A cosa servono le scarpe antinfortunistiche?

Le calzature antinfortunistiche sono fondamentali per molti tipi di lavoro e sono incluse negli indumenti da indossare obbligatoriamente, per questo è utile sapere a cosa servono le scarpe antinfortunistiche. Si tratta di calzature che proteggono il piede ed in questo modo preservano il benessere del lavoratore, evitando per quanto possibile degli infortuni. Le scarpe antinfortunistiche rivestono un ruolo di importanza ancora maggiore negli impieghi che richiedono lo spostamento di oggetti pesanti o di lavori in cui i piedi potrebbero andare incontro a degli eventi traumatici, con rischio di lesione e di frattura degli stessi.

Capire a cosa servono le scarpe antinfortunistiche è utile prima di acquistarle, perché solo con la consapevolezza della loro estrema importanza ci si riuscirà a rendere conto dei numerosi vantaggi che una calzatura di questo tipo è in grado di offrire. Con la legge 626/94 sono state stabilite delle precise norme per garantire la sicurezza dell’impiegato sul luogo di lavoro, perché il lavoro deve essere opportunità di guadagno e di gratificazione, non luogo di rischio per la propria salute. Tra le diverse indicazioni per la protezione del lavoratore, vi è anche la raccomandazione ad indossare le calzature antinfortunistiche. Questa raccomandazione è rivolta soprattutto a coloro che svolgono il ruolo di operaio, elettricista, manovale e a coloro che lavorano all’interno degli ospedali. Da qualche anno la raccomandazione è stata estesa anche a chi lavora nell’ambito della ristorazione.

Dal momento che le calzature antinfortunistiche sono rivolte a diversi tipi di lavoratori, nel corso degli anni sono state realizzate differenti versioni di questo prodotto. Ciascun tipo di calzatura offre delle caratteristiche particolari e per rispondere alla domanda a cosa servono le scarpe antinfortunistiche bisogna valutare i diversi casi. Alcune calzature, ad esempio, sono in grado di proteggere il piede dalla caduta di oggetti pesanti, altre sono invece isolanti, altre ancora impermeabili. Non è detto comunque che una calzatura non possa accomunare in sé diverse caratteristiche vantaggiose. Tra le migliori scarpe antinfortunistiche troviamo le scarpe power, la scelta ideale se si vuole essere sicuri sul luogo di lavoro.

Abbiamo detto che le norme per la protezione degli impiegati sono dettate dalla Legge 626/94, la quale prevede anche che il datore di lavoro ed i diversi responsabili delle varie unità lavorative abbiano il dovere di controllare che le norme di sicurezza siano rispettate da tutti i dipendenti e di fare in modo di creare le condizioni affinchè tutti possano essere sicuri durante il loro orario lavorativo. Non sempre le norme vengono rispettate, mettendo in serio pericolo la salute dei dipendenti. Mettere in atto una corretta protezione sul lavoro non è difficile e questa pratica è in grado talvolta di salvare addirittura la vita.

Ricordiamo anche che non basta sapere a cosa servono le scarpe antinfortunistiche ed indossare queste calzature per essere protetti. La protezione sul luogo di lavoro per essere completa deve vedere la presenza di altre attrezzature protettive specifiche, da abbinare appunto alle calzature antinfortunistiche. Tra gli accessori protettivi più noti segnaliamo gli occhialini ed il caschetto, che sono obbligatori per i dipendenti di diversi settori lavorativi.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*