Compressori aperti: tutto quello che c’è da sapere

Vogliamo offrirvi oggi una carrellata delle caratteristiche più importanti dei compressori aperti, con la speranza che possa esservi utile per capire se questa possa essere considerata la tipologia di prodotto più adatta per le vostre specifiche esigenze o se non sia per voi preferibile optare per un compressore semi ermetico oppure ermetico.

I compressori aperti sono in possesso di un albero che fuoriesce dal blocco, solitamente in possesso di una puleggia che consente la trasmissione a cinghie. L’estremità dell’albero è una zona vulnerabile, perché purtroppo da qui potrebbero avere luogo delle fughe di refrigerante ed olio. Proprio per questo motivo sino a qualche anno fa si tendeva ad affermare che questi compressori non potevano garantire il massimo della sicurezza e il massimo delle performance. Vale ancora oggi questa affermazione? Sicuramente da questo punto di vista i compressori ermetici offrono una maggiore sicurezza, ma i produttori di compressori nel corso del tempo sono riusciti a scovare delle innovazioni davvero molto interessanti che consentono di minimizzare, se non in alcuni casi persino di eliminare alla radice, il rischio di possibili fughe. I sistemi di tenuta che offrono la possibilità di ottenere tutto questo, e che sono il segno dell’innovazione e del progresso di questo settore, sono quelli a premistoppa.

I compressori aperti sono in possesso di un albero di questa tipologia perché devono necessariamente essere accoppiati con dei motori esterni. Oltre ai classici motori elettrici, è possibile anche scegliere altre tipologie di motori per questo accoppiamento, come quelli a scoppio, come quelli diesel e simili. La possibilità di scegliere tra molte diverse tipologie di motori, consente di ottenere una versatilità eccellente, proprio quello che ci vuole oggi come oggi, non sembra anche a voi? Il bello poi dei compressori aperti è che possono raggiungere delle potenze frigorifere che per altre tipologie di compressori sono invece inimmaginabili, macchinari insomma di ogni possibile potenza che possono rispondere in modo efficiente ad ogni genere di esigenza. I compressori aperti hanno inoltre le componenti bene in vista. Questo significa che in caso di danno o malfunzionamento è davvero molto semplice provvedere ad aggiustare il compressore o a sostituire una sua componente, semplice e anche davvero molto veloce.

Vi ricordiamo che i compressori aperti di ultima generazione risultano davvero molto silenziosi, una silenziosità che deve essere accolta a braccia aperte in quanto consente di rendere l’ambiente in cui il compressore viene inserito confortevole, un luogo piacevole in cui stare, con cui non ci sono rumori eccessivi e in cui anche le vibrazioni sono minime. Molto importante ricordate anche le dimensioni dei compressori di ultima generazione, macchinari compatti che riescono ad essere inseriti quindi senza alcun tipo di difficoltà ovunque. Sono sempre infine presenti anche dei sistemi di sicurezza che rendono l’utilizzo del macchinario privo di qualsivoglia rischio per la salute o la propria incolumità. Vi consigliamo caldamente di andare alla ricerca online dei compressori più adatti per le vostre esigenze, dove avete la possibilità di comparare tra loro molti modelli, di scaricare le tabelle con tutte le specifiche tecniche, di scoprire le ultime novità del settore. In questo modo avrete davanti a voi un’ampia gamma di opzioni tra cui scegliere, così che sia impossibile sbagliare.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*