Contenuti di qualità sul vostro blog: l’importanza di scrivere buoni articoli

Molti blogger credono che articoli di bassa qualità utilizzati come riempitivo, possano attrarre molta utenza semplicemente utilizzando tecniche basilari di SEO come l’uso delle keywords, il backlinking o il link-exchanging con altri siti. In effetti questi stratagemmi permettono un afflusso temporaneo di lettori che possono temporaneamente generare la convinzione che il vostro sia un blog di successo, ma si tratta solo di visitatori temporanei, che finiranno con lo scomparire immediatamente una volta che si sia esaurito l’effetto “trappola” generato dalle tecniche SEO usate in modo improprio.

E’ lo stesso presupposto delle offerte commerciali poco oneste: attrarre acquirenti con promozioni apparentemente vantaggiose, ma che nascondono in realtà truffe o inganni. Se anche all’inizio si genera un mercato molto vitale, viene poi a mancare la “fidelizzazione” del cliente, di fatto danneggiando la reputazione del venditore, o, in questo caso del blogger.

Gli articoli di un blog non sono meri “muri di testo” utili a riempire pagine web con parole sparpagliate alla rinfusa, con il solo scopo di definire vagamente il significato dell’argomento trattato: il web è pieno di milioni di elementi simili, e se qualche anno fa strategie simili potevano ancora avere un loro significato, oggi significa soltanto essere inglobati in un oceano di competitors agguerriti e con mezzi infinitamente più vasti di quelli a disposizione del blogger medio.

Un articolo di qualità significa dare la possibilità al lettore di affezionarsi allo scrittore, esattamente ciò che avviene nel mondo dell’editoria, nel quale è difficile districarsi nella giungla di prodotti scadenti di autori minori, alla ricerca di un titolo valido. Quando però questo finalmente avviene, il lettore è sempre motivato ad acquistare i titoli successivi dello stesso autore, di fatto consentendo a questo di ritagliarsi un angolo di mercato che gli permetterà di vender bene anche i suoi pezzi più vecchi.

Scrivere articoli di qualità significa scegliere bene non solo i contenuti, che devono essere opportunamente selezionati per fornire al lettore elementi sempre nuovi ed interessanti, che stiano al passo coi tempi e con le esigenze del momento, ma anche scegliere adeguatamente il tono con cui questi vengono presentati. Un autore con uno stile definito, emerge e spicca in modo sufficientemente interessante da far affezionare il lettore, rispetto ad uno stile sterile, generalista ed impersonale, che lo porterà a dimenticarsi del blog non appena avrà chiuso la pagina.

Enhanced by Zemanta

Leave a comment

Your email address will not be published.


*